Remida Famiglia®

Assegno ai figli

Tempi di permanenza e mantenimento diretto ed indiretto

Spesso i figli vengono collocati prevalentemente presso uno dei genitori; deve essere attuata una ulteriore correzione che tenga conto del tempo trascorso presso ciascuno di essi. Basta indicare il numero di giorni annuale e viene calcolata la quota di risorse economiche che il genitore impiega direttamente nel tempo in cui il figlio è presso di sé (mantenimento diretto) sia la quota che ciascuno dei genitori deve assicurare per il sostentamento del figlio quando questi sia presso l’altro genitore (mantenimento indiretto).
Si attuano una serie di proporzioni aritmetiche che portano alla determinazione, per ciascuno dei figli, dell’assegno che deve essere corrisposto al genitore presso il quale il figlio è prevalentemente collocato. Poiché i figli potrebbero essere collocati sia presso uno dei genitori che presso l’altro, ovvero alcuni presso uno ed altri presso l’altro, i calcoli per ciascun figlio vengono sintetizzati in una tabella riassuntiva e si realizza una compensazione interna tra le rispettive voci di dare e di avere.
Si determina, quindi, la attribuzione di un assegno monetario complessivo da parte di un genitore all’altro genitore. Tale importo può essere corretto dall’utente ed il sistema ReMida riallinea tutte le proporzioni relative a tali correzioni.

Copyright © 2018, ReMida Editrice Giuridica S.r.l., Viale Michelangelo 33, 80129 Napoli (NA) - C.F. e P.I. 04148610167 - REA NA-991757- Capitale sociale 10.000,00 i.v.